lunedì 17 giugno 2019

Sugli altri Cristiani, sui Giudaici e sul Trionfo del Cuore Immacolato di Maria

In risposta ad un cattolico tradizionalista estremista (io mi considero un cattolico tradizionalista moderato o, meglio, uno dei pochissimi cattolici che capisce e concorda interamente con
il pensiero di Papa Benedetto XVI, il quale Papa Emerito è il più grande teologo vivente):

[...] senza offesa, si sbaglia.
La Vera Chiesa è solo quella cattolica, su questo siamo d'accordo.
Ma gli ortodossi hanno una successione apostolica valida e sacramenti validi, lo dice il Concilio Vaticano II.
Quanto ai protestanti e gli anglicani non hanno successione apostolica valida, né sacramenti validi a parte il battesimo che le ricordo può essere amministrato da chiunque.
Quindi un infante protestante o anglicano battezzato nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che muore infante prima dell'età della ragione (cioè prima dei 4-7 anni) va in Paradiso.
Per gli adulti protestanti ed anglicani il discorso è un po' più complicato, dato che non hanno una confessione valida, né un'Eucaristia valida.

I protestanti e gli anglicani sono cristiani perché credono nei primi 2 dogmi cattolici ( 1) Unità e Trinità di Dio, 2) Incarnazione, Morte e Resurrezione di Gesù) che sono quelli NECESSARI per dirsi cristiani. Certo non onorano a sufficienza né l'Eucaristia né la Madonna e questo è molto grave e sono eretici, ma sono e rimangono cristiani, "fratelli che sbagliano".

Io dialogo con tutti, anche se polemizzo con molti, e ciò in base al comandamento evangelico "Amate i vostri nemici, fate del bene a coloro che vi odiano, benedite quanti vi maledicono". Questo passo fondamentale del Vangelo che invito lei e tutti a leggere (Luca 6,27-38) nonché quello parallelo in Matteo (Matteo 5,38-48) che ci dice, tra l'altro, di salutare tutti i nostri conoscenti (e non solo quelli "buoni") anche se talvolta difficili da applicare, sono fondamentali e ci permettono di dialogare con tutti, correggendo però quando ci sono gravi errori di dottrina (come sto facendo ora con lei).

Quanto ai giudei, lei dice: non si salva nessuno. Io non avrei queste granitiche certezze. Innanzitutto c'è il battesimo di desiderio e la teoria dei "Cristiani anonimi" di Rahner per cui i giusti di altre religioni ed orientamenti religiosi servono Cristo senza saperlo (anche se è infinitamente meglio essere "buoni cristiani" - in particolare cattolici od ortodossi: invito tutti a leggere questo mio post del mio blog:
https://kristianesimo.blogspot.com/2019/06/chiesa-buoni-cristiani-ed-apocalisse-la.html ).

In secondo luogo, i patriarchi e i profeti dell'Antico Testamento di che religione erano? Glielo dico io: giudaica (o ebraica, ma preferisco il primo termine perché ha una connotazione esclusivamente religiosa e non etnica).
Anche in questo caso è infinitamente meglio essere buoni cattolici.

E il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria, attraverso le nostre preghiere in particolare il Rosario, si baserà sulla conversione di TUTTI (O MOLTI) DEGLI ESSERI UMANI SULLA TERRA e sull'instaurazione di una CIVILTA' CATTOLICA UNIVERSALE (nel senso che si espanderà in tutto l'Universo).

Nessun commento:

Posta un commento