Diritti d'autore

Non potete fare un uso commerciale della mie preghiere e/o dei miei articoli teologici, ma potete distribuirli GRATUITAMENTE, SENZA MODIFICHE (SALVO UN'ONESTA E BEN FATTA TRADUZIONE IN ALTRE LINGUE) e ATTRIBUENDOMI LA PATERNITA' (mi chiamo Michele Guglielmino).
E' sostanzialmenete una licenza Creative Commons BY - NC - ND con in più la libertà di TRADUZIONE (FEDELE).
QUESTE CONDIZIONI VALGONO PER TUTTE LE MIE PREGHIERE E SCRITTI (TEOLOGICI E NON SOLO) PASSATI E FUTURI che si trovano in questo blog (o in altri blog miei o altrui), salvo diversa ed ESPLICITA indicazione.

martedì 16 febbraio 2021

Mercoledì delle Ceneri 2021

Buon Mercoledì delle Ceneri!
“Pulvis es et pulvis reverteris” erano queste parole che una volta suggellavano i riti del Mercoledì delle Ceneri!
Parole che ci ricordano che NON siamo nati per inseguire il progresso tecnico, né la robotizzazione, ma per guadagnarci onestamente il pane col sudore della fronte.
Molti di voi ho visto sono malati: anch'io ho avuto una serie di incidenti e problemi di salute, uno dopo l'altro.
Purtroppo il momento che viviamo – come NON scorderò mai di dirvi è Apocalittico.
Ieri l'Etna ha eruttato. Io vivo non molto distante dall'Etna (anche se il mio NON è un paese “etneo” stricto sensu). Se ci fosse un'eruzione forte, forse dovrei abbandonare la mia casa e/o essere coinvolto nella morìa generale. Anche per questo più tardi vi lascerò il mio “testamento spirituale” con (alcune del)le cose che penso sul mondo attuale e sulla crisi Apocalittica che stiamo vivendo.

Vi ricordo infine che oggi NON si mangia carne e che coloro che hanno più di 18 e meno di 65 anni sono obbligati ad un solo pasto (a pranzo). La Chiesa concede inoltre di mangiare “qualcosa” (senza specificare) al mattino e alla sera. Personalmente salterò la colazione. Ora la preghiera.

Cristo regna,
Cristo Impera,
Cristo vinci:
te ne preghiamo, Signore Gesù:
converti e salva questa nostra Italia,
questa nostra (ma soprattutto Tua) Chiesa,
questo nostro pianeta.
Amen.

Nessun commento:

Posta un commento